In evidenza!
Cerca Arma
0 Armi Rare Sito0 - Armi Ex OrdinanzaCondizioni di vendita armeria e antiquariato0 - Ultimi Arrivi e Novità su www.armeriaeantiquariato.itSHANSEYBentornati MaroASTRA-400CARCANO-91-41LUGER WAFFENFABRIK 1929STECHKINMAUSER-C-96-BOLOMAUSERRADOM-VISMAUSER ARTIGLIERIASITES SPECTRE FALCONHKMoschetto Carcano Modello 1891/38SteyrBeretta + BenelliPartership tra armeria e antiquariato e il Poligono ATF di RomaBrugger & ThometMosin Nagant SniperSvd Izhmash SaigaColtPartners Armeria e AntiquariatoServizi Legali riguardanti pratiche di Armi e Armeriewinchester 30M1 produzione auto ordnanceMauser K98
SEGUICI SU

SITES SPECTRE FALCON

Pubblicata: lunedì 08 maggio, 2017

La Spectre M4 è un'insolita pistola mitragliatrice calibro 9 mm Parabellum costruita dalla fabbrica SITES di Torino a partire dalla metà degli anni Ottanta e concepita per impieghi speciali antiterrorismo, servizi di scorta e difesa ravvicinata.
La Spectre M4 fu progettata dal tecnico armiere italiano Roberto Teppa con la collaborazione di Claudio Gritti e fu industrializzata dalla Società Italiana Tecnologie Speciali di Torino a partire dal 1984. Il punto di partenza nella realizzazione di quest'arma fu la necessità di assicurare un forte volume di fuoco a un'arma di piccole dimensioni, offrendo anche una notevole prontezza d'uso e sicurezza nel maneggio.
Sebbene dotata di interessanti caratteristiche, tra queste : la speciale lega della canna, la doppia azione, lo sparo ad otturatore chiuso, il caricatore quadrifilare da 30 o 50 colpi.
La Spectre non incontrò il successo commerciale sperato a causa del momento storico della sua introduzione nel mercato.
Durante il suo lancio sul mercato americano, da sempre mercato di riferimento per questa tipologia di armi, ne venne interdetta la vendita a causa dell'approvazione della "Federal Assault Weapons Ban" come parte della Violent Crime Control and Law Enforcement Act of 1994 che regolamentò la vendita non solo delle armi automatiche ma anche delle semiautomatiche definite armi d'assalto anche a causa dei caricatori di grande capacità.

Ne fu fornito qualche esemplare, a titolo di prova, a corpi speciali di polizia italiani ed alcune unità dell'esercito svizzero, mentre lotti più consistenti raggiunsero la Croazia e la Bosnia-Herzegovina, ove furono utilizzati dalle locali forze armate durante il conflitto per l'indipendenza di queste due repubbliche.
Alla scarsa e variegata diffusione del modello militare, si contrappose una discreta accoglienza commerciale delle versioni semiautomatiche per il mercato civile: la SITES offrì una variante denominata Spectre C ("Ranger") limitata al solo tiro intermittente e munita di una canna più lunga, nonché la Spectre P (chiamata anche "Falcon") privata del calciolo ribaltabile e dell'impugnatura anteriore, catalogata come pistola e ottimizzata per il tiro a una sola mano.
Entrambe le varianti civili, oltre che in calibro 9 mm Parabellum, furono rese disponibili in 9 × 21 mm IMI, .40 Smith&Wesson e .45 HP.
Con la chiusura della fabbrica nel 1997, la produzione della Spectre M4 e delle sue versioni civile venne supportata dalla ditta Greco Sport SA di uno dei due fondatori e cessò nel 2001 (punzone CH001).

Guarda la Spectre M4 nel Nostro Catalogo
Indietro
In evidenza!
Cerca Arma
0 Armi Rare Sito0 - Armi Ex OrdinanzaCondizioni di vendita armeria e antiquariato0 - Ultimi Arrivi e Novità su www.armeriaeantiquariato.itSHANSEYBentornati MaroASTRA-400CARCANO-91-41LUGER WAFFENFABRIK 1929STECHKINMAUSER-C-96-BOLOMAUSERRADOM-VISMAUSER ARTIGLIERIASITES SPECTRE FALCONHKMoschetto Carcano Modello 1891/38SteyrBeretta + BenelliPartership tra armeria e antiquariato e il Poligono ATF di RomaBrugger & ThometMosin Nagant SniperSvd Izhmash SaigaColtPartners Armeria e AntiquariatoServizi Legali riguardanti pratiche di Armi e Armeriewinchester 30M1 produzione auto ordnanceMauser K98
SEGUICI SU